Home  //  Blog  //  Per chiedere informazioni su Valle Intrasca Skyrace e Mezza Valle Intrasca  //  40^ Maratona della Valle Intrasca e 8^ Maratonina - 2014

SCARPA ® - Nessun luogo è lontano ™Fondazione Comunitaria del VCO La Stampa NOVAMONT

AzzurraTv::
Banca Popolare di Sondrio::
Ren Car srl - Verbania::
Agenzia di Verbania UnipolSai Assicurazioni Divisione Sai::
Erremme, progettare e vivere il pulito::
Kenwood Italia::
JVC Italia::
Banda Biscotti::
Gardening Srl - Genova::
Eolo SpA::
AZIMUT Global Advisory - Verbania::
Viessmann Srl::
Animal Discount::
Giami S.r.l.::
Manenti Clean Company::
Eliossola srl Helicopter Service - Base Mergozzo::
Jolly Sport::
Quick Caffé - Made in Italy::
PANEVINO beer food & wine - pub - paninoteca::
AXA Assicurazioni e Investimenti::
Rock Experience - abbigliamento sportivo::
VI-PE S.r.l.::
UnipolSai Assicurazioni Divisione La Previdente::
UnipolSai Assicurazioni Divisione La Fondiaria::
3 Store - Borgomanero::
Coffee Cup Srl::
Impresa Costruzioni EdilRestauri srl::
Mariver Ascensori::

il Blog della Valle Intrasca Skyrace

Per tutti gli amanti di questa entusiasmante e unica 'non competitiva' a coppie!

  • Home
    Home Qui è dove puoi trovare tutti i post del blog di tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Qui visualizzi l'elenco delle categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Qui visualizzi l'elenco dei tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito di questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova qui il tuo blog collettivo preferito.
  • Archivio
    Archivio Contiene l'elenco dei blog che sono stati creati in precedenza.
  • Accesso
Ciao ragazzi,
la meteo si è sistemata, le gambe anche e quindi ....... Il più grande appuntamento semi-sportivo e semi-serio dell’autunno si farà !!!!   la “cursa di castegn” anno zero parte !!!   
A tutti quelli che quel giorno non vogliono sapere di pettorali, di tempi e di classifiche, a tutti quelli che pensano che una ragazzata poco organizzata in compagnia di bella gente possa essere un buon motivo per esserci, a tutti, ma proprio a tutti ricapitoliamo il programma della giornata:
CAI Verbano - Castagnata del Pian Cavallone
DOMENICA 19 OTTOBRE 2014

ore 8,00 partenza  de “la Cursa di Castegn” a Cambiasca dalla Piazzetta della Posta (e del Circolo) con ritrovo per scaldare i muscoli un po' prima

ore 9,00 ritrovo a Cappella Fina (Alpe di Pala) per accompagnatori, famiglie, simpatizzanti, viandanti dell'ultim'ora e per tutti quelli che non vogliono partire da Cambiasca.

e poi... al Rifugio C.A.I. VERBANO:  polenta, gorgonzola, salciccia, castagne, lambrusco e fin che ce n’é... ce n’é  !!!  

AVVISO AI PARTECIPANTI 
Lasciate a casa ogni speranza di partecipare ad una corsa seria, ma portare tanti amici, tanti sorrisi ed un vagone di  “joie de vivre!!!”
Zagor lo spirito con la biro
#domenica 19 tutti al Pian Cavallone!

P.S.: non preoccupatevi delle formalità di iscrizione. Risolviamo tutto domenica mattina prima di partire.
Ultima modifica
Visite: 2143
0

Maratona della Valle Intrasca ... aspettando la 41^ edizione. 


Carissima/o 

Ciao ragazzi, ve lo avevamo detto - poco poco di riposo - e poi subito al lavoro. Avete passato delle buone vacanze, vi siete rilassati, la stagione come è andata?
Ci eravamo lasciati dicendo che ci saremmo rimessi subito al lavoro ed infatti eccoci qua !!!! Tranquilli non si stanno per aprire le iscrizioni, nessuna comunicazione tecnica, solo una piccola idea che ci è venuta e che volevamo condividere con voi.
CAI Verbano -Castagnata del Pian CavalloneForse non tutti sanno che la seconda domenica di ottobre (tempo permettendo) al Rifugio di Pian Cavallone, il giro di boa della Maratona, la nostra casa sui monti, si svolgerà come ogni anno la castagnata che idealmente rappresenta la fine delle attività estive della nostra Sezione.
Nella stessa giornata – sempre al Cavalun – ci sarà anche la Messa dell’Avis alla Croce del Todem.
Insomma due momenti importanti per la vita delle due associazioni ..... quasi come la Maratona !!!! E’ un po', che con il Patron e gli altri della Maratona Band, stiamo pensando a come festeggiare in maniera degna questi due appuntamenti che per noi sono molto importanti.
Le idee che sono uscite sono state nell’ordine:
1) Concerto di Ligabue.
2) Cena a tema al Rifugio con Carlo Cracco.
3) Record di salita e discesa Intra Pian Cavallone con Burgada.
Tutte cose carine per la verità ma ci sembrava che mancasse qualcosa finché - finalmente - l’illuminazione, l’idea grandiosa, quella che spacca ..... la seconda domenica di ottobre, alla castagnata, la festa la facciamo con voi con la “cursa di castegn”.

REGOLAMENTO:
1) As trovum ai vot ur a Cambiasca (ci troviamo alle otto a Cambiasca al cimitero)
2) A nem su pian pianot fin al Cavalun (andiamo su al piccolo trotto fino al Pian Cavallone)
3) A nem ala mesa e dopo a fem una gran baracada al rifugio (andiamo a Messa e poi grande festa al rifugio)
4) Vers a sira pian pianot a vegnum in giu (verso sera piano piano veniamo giù) fino a Pala dove “romperemo le righe”.

CLASSIFICA:
1) VOI andate come volete ..... Tanto vince il Patron.

Insomma avrete capito che cosa ci frulla per la testa; una giornata da passare assieme con una corsetta (a go giamò ul banfun) fino al Pian Cavallone al passo del Patron per farsi venire fame, la messa alla Croce con gli amici dell’Avis - per sistemare lo spirito - e poi grande festa al Rifugio Pian Cavallone (perché anche il corpo non deve soffrire).
Quindi, se avete voglia di tirare, se dovete fare un medio, se quella domenica "c’è quella bella gara che da tempo vi sarebbe piaciuto fare".... non venite !!!!
Se invece avete voglia di fare un lungo ( moooooolto ) lento, una giornata in allegria magari con le famiglie che ci avranno raggiunto partendo da cappella Fina, mangiare un bel piatto di polenta e salsiccia o gorgonzola, un (o più) bicchieri di vino, castagne e perché no una bella cantata in compagnia ..... allora è quello il posto giusto perché alla seconda di ottobre è qui la festa !!!!!
Una sola cosa ..... Se pensate di partecipare mandate una mail asegreteria@maratonavalleintrasca.it entro il 7 ottobre specificando quante persone siete, quante persone si fermano a mangiare (costo 10 € per gli adulti, 5 € per i bambini: previsto polenta e salsiccia o polenta e formaggio, un bicchiere di vino e le castagne) così almeno ci sappiamo regolare.
Magari diteci anche se volete la salsiccia o il formaggio che è perfetto. 
Alla metà di ottobre ragazzi, saremo in tantissimi ce lo sentiamo e ci divertiremo parecchio. Nel frattempo non allenatevi troppo e sti su alegar !!!

P.S.: la castagnata si fa solo se c’è bel tempo altrimenti si rinvia .... 
Vi aggiorneremo sulla meteo e sul programma.
Zagor lo spirito con la biro

Corri quando puoi, cammina quando devi, striscia se serve; ma non mollare mai!
 

 

Ultima modifica
Visite: 2317
0

 

newsletter-maratona-della-valle-intrasca-cai-verbano_20140201-163834_1.png

 

Maratona della Valle Intrasca ... aspettando la 41^ edizione.


Carissima/o

Ragazzi, scusate il ritardo, eccoci qua !!!
E’ calato il sipario sulla 40^ edizione e c’è voluto un po’ di tempo prima di scrivervi perché sono stati tre giorni di grandi emozioni, sorrisi e anche qualche arrabbiatura che hanno avuto bisogno di un po’ di tempo per sedimentare.
Soprattutto – finita la festa alla domenica sera - c’è voluto un po’ di tempo per capire che cosa è quel malesserino che tutti noi della “Maratona Band” abbiamo avvertito da lunedì in poi.
Allora abbiamo deciso di riunirci per parlare di questo malessere, di questo senso di vuoto; il Patron – sicuro come sempre – ha detto: “Ragazzi tranquilli è il caldo !” ma poi anche lui ha dovuto ricredersi; non è il caldo, la verità è che siamo in crisi di astinenza perché siamo dei drogati …… drogati di Maratona!!
I sintomi – adesso che abbiamo scoperto il male – sono chiarissimi:
Avete presente quella pubblicità in cui la coppia tornata alla realtà dopo la crociera piange sconsolatamente?
Ecco a noi capita la stessa cosa con fatti alquanto strani come:
- Giri continui sul percorso della maratona per vedere se è proprio tutto pulito.
- Ritrovi in piazza Ranzoni alle ore più disparate perché qualcuno giura di avere sentito suonare e profumo di mangiare.
- Sveglia alle cinque del mattino e ritrovo in Piazza perché bisogna mettere le transenne e preparare per la partenza.
La verità è che non riusciamo a restare senza la Piazza – la Nostra Piazza – piena di gente che canta e balla come è stata in quei giorni, piena del calore di voi atleti alla partenza, piena della vostra gioia, della vostra fatica, della vostra soddisfazione all’arrivo.
Per questo abbiamo deciso che quest’anno non smettiamo, continuiamo a vederci perché alla fine abbiamo anche capito che è bello stare insieme e che è proprio bello organizzare delle cose tra Amici.    

E qui consentitemi – alla fine di un quarantennio - di fare un piccolo amarcord, un salto nella memoria.
Ed allora spazio ai ricordi che non sono i miei ma sono quelli che sono venuti fuori in questi giorni, sono quelli che il Tuschi – vecchio sentimentale – dice di provare a scrivere ed allora:
.... Abbiamo pensato ad una splendida domenica d’autunno – sui prati della Valle Anzasca quando con le famiglie abbiamo cominciato a parlare di questa avventura.
.... Abbiamo pensato alle prime volte “in tul böcc” - nel buco della Maratona - dove in pochi cominciavamo a mettere giù le idee sulla gara.
.... Abbiamo pensato alla prima edizione a guida della “Maratona Band” dove abbiamo fatto 88 coppie e ci sembrava di avere fatto chissà che cosa.
.... e pensiamo e pensiamo e pensiamo ed alla fine sapete che cosa ci diciamo??

CHE NE E’ VALSA PROPRIO LA PENA !!!!! Che abbiamo una gran voglia di ricominciare per preparare la prossima edizione che sarà certamente la più bella, la più spettacolare, la più emozionante di tutte !!!!!

Ragazzi il fiume dei ricordi dilaga e mi sto emozionando qui con gli amici della Band e quindi avviamoci alla conclusione con un grandissimo GRAZIE a tutti i meravigliosi, grandissimi volontari che ci hanno donato tre giorni del loro tempo.
GRAZIE a tutti voi atleti che ci avete onorato con la vostra presenza infinita quest’anno e che – come sempre – ci avete fatto venire le lacrime agli occhi. Speriamo di avervi offerto un bello spettacolo e di avervi ancora più numerosi il prossimo anno.        
Adesso come al solito un po’ di riposo ( poco poco stavolta ) e poi via per la quarantunesima dove abbiamo l’idea di stupirvi ancora di più se possibile mettendocela davvero tutta, tutta; voi mi raccomando, allenamento duro, convinzione, ma soprattutto, sti su alegar !!!!
All’anno prossimo.
Zagor e la Maratona Band

Corri quando puoi, cammina quando devi, striscia se serve; ma non mollare mai!

 

Ultima modifica
Visite: 2395
0

Ieri, dopo la meravigliosa giornata passata immerso nella Maratona, mi sono preso un applauso sul palco della premiazione, che mi ha fatto un grande piacere, e che ho restituito idealmente a tutti quelli che me lo stavano regalando. Sono loro, infatti, concorrenti e pubblico, che ci danno lo stimolo a continuare a lavorare e a migliorarci, per l'anno prossimo e per le prossime quaranta edizioni.

Poi ho pensato che in quel momento io non ero il solo destinatario di quella manifestazione di consenso, e così tutti quelli che con me solo saliti su quel palco. Noi eravamo solo i rappresentanti delle decine e decine di persone che hanno lavorato insieme con noi per realizzare tutto questo. Un mondo di persone, in parte sommerso, che hanno fatto tanto o anche poco, solo ieri o da sei mesi, per passione o solo per dare una mano, ma l'hanno fatto.

Naturalmente su quel palco sono già stati ricordati e ringraziati. Ma oggi io voglio dividere di nuovo con tutti loro ogni battito di mani che ho ricevuto ieri.   Grazie, senza di voi non potremmo fare nulla.

Adriano

Ultima modifica
Visite: 2305
0

 

b2ap3_thumbnail_newsletter-maratona-della-valle-intrasca-cai-verbano.png

 

40^ Maratona della Valle Intrasca - 8^ Maratonina: anticipo informazioni tecniche.


 

E sale, sale, sale e non si ferma più... Polverizzati tutti i record di partecipazione, il muro delle 300 coppie si avvicina sempre di più.
Ragazzi a pensare la piazza alla domenica mattina mi vengono già i brividi !!!
Ma ora bando alle ciance e come al solito un po' di informazioni in anticipo sul briefing pre-gara che vi farà domenica Adriano (ir) responsabile del percorso.

PERCORSO MARATONA

Ci sono tre variazioni di percorso della Maratona che vi voglio segnalare, rispetto alle edizioni precedenti.
La prima, minima, riguarda l’uscita da via San Fabiano, cioè la prima che percorrete alla partenza: in corso Garibaldi, invece di andare dritto e infilarvi in un altro imbuto, girate subito a sinistra e poi a destra in Piazza Don Minzoni, dove potete scatenare i cavalli.
La seconda è ormai arcinota: la variante del Pernice, prima con breve salita, poi in discesa lungo tutta la cresta, dove vi sembrerà di volare verso il lago, fino al Tòdum, dove vi infilerete in un ombroso e bellissimo tagliafuoco per raggiungere Cappella Fina e il vecchio percorso.
La terza riguarda il centro di Miazzina: all’uscita del sentiero che arriva da Pala, invece di proseguire in piano per riprendere la strada asfaltata che scende da Pala, girate subito a sinistra in mezzo alle villette e scendete dritto fino alla piazza dove ci sono il punto ristoro e il controllo.

PERCORSO MARATONINA

Per chi corre la Maratonina, oltre alla prima variante della Maratona che è comune, il percorso della salita del Monscenù, come sempre, è invertito rispetto all’anno scorso per coordinarsi con la Maratona: va verso Cossogno dal sentiero basso e torna da quello alto.
Ma non preoccupatevi: tutto il percorso è segnalato dagli amici volontari (circa 120), dai cartelli segnaletici gialli per la Maratona e arancioni per la Maratonina (centinaia e centinaia, ho già la nausea prima di finire di metterli … meno male che non sono solo!) e dai nastri di plastica.

ALTRE INDICAZIONI

Ricordatevi che le strade sono aperte al traffico, anche se controllato da noi, buttare un occhio quando le attraversate non fa mai male …  
Seguite le indicazioni dei volontari e le canalizzazioni che abbiamo tracciato  (ad es. i birilli al ritorno) per garantirvi una migliore sicurezza: tagliare una strada trafficata per guadagnare un metro non vi fa vincere la gara!  
Raccomandiamo anche agli amici che vi seguono con auto e moto la massima prudenza: siamo sempre di più e, paradossalmente, il traffico nelle valli, in un’altrimenti tranquilla domenica mattina, lo creiamo noi!

RISTORI

Cinzia come al solito ci comunica il menù dei ristori:
• Acqua naturale
• Acqua naturale e integratori di sali minerali,  magnesio e potassio  (tipo Polase), molto diluiti
• Acqua naturale e fruttosio, molto diluito
• Se ne sentite la necessità potete chiedere acqua gasata che ogni ristoro ha in dotazione in quantità limitata (grazie per il suggerimento!)
• Limoni
• Cioccolato fondente
• L’immancabile uvetta

AL RIFUGIO PIAN CAVALLONE troverete inoltre the verde zuccherato con fruttosio puro.

… E AL RISTORO FINALE IN PIAZZA RANZONI RICOMINCIERA’ LA FESTA! TROVERETE DI TUTTO E DI PIU’ !

Infine l’ormai tradizionale consiglio tecnico, se volete ottenere una buona prestazione: partite forte, aumentate in progressione e… sprintate nel finale!
Ciao a domenica e sti su alegar !!!!

Zagor lo spirito con la biro

Corri quando puoi, cammina quando devi, striscia se serve; ma non mollare mai!

 
 

 

 

Ultima modifica
Visite: 2546
0

DEDICATA A STEFANO

25 maggio di un anno fa, un sabato come tanti. Per noi della Maratona fervono i preparativi, per voi corridori è la vigilia della Straverbania. Per Stefano l’ultimo giorno con noi. Quest’ultimo fatto, come sempre succede, sconvolge la vita della sua famiglia, colpisce molti, lascia indifferenti altri.

Personalmente mi ha impedito di partecipare alla corsa del giorno dopo, a causa di una fastidiosa ostruzione all’altezza della gola che non permetteva all’aria di passare nei polmoni e di conseguenza  ossigenare i muscoli. Peccato, mi ero allenato, ci tenevo molto. Stefano avrebbe potuto scegliere il lunedì, quando l’ossigeno sarebbe comunque stato sufficiente per reggere una giornata in ufficio.

Ho poi pensato che un episodio così rilevante valesse la pena di essere ricordato, un anno dopo, in occasione della gara che stavamo preparando allora. Così è nata l’idea di dedicare a lui l’edizione della Valle Intrasca di quest’anno.

Vi chiederete a questo punto, a parte la coincidenza temporale, quale nesso ci sia tra Stefano e la Maratona. Come mi ha detto un’amica, che lo conosce meglio di tutti, lui non avrebbe mai corso una gara del genere; “salvo che non glielo avesse chiesto un amico“, le ho risposto. Chi di voi corre in coppia sa bene di cosa sto parlando, del legame che si crea, di quelli a cui Stefano teneva molto.

Aveva iniziato, qualche anno fa, il suo viaggio con la moglie Isa. Da pochi anni si erano uniti a loro due piccoli “ragazzi”, a formare un quartetto affiatato. Molti di voi lo ricorderanno alla stazione di servizio vicino alla rotonda di Pallanza, un sorriso e una battuta per tutti, tra un rifornimento e l’altro. Proprio pochi mesi fa aveva deciso di prendersi una pausa dal lavoro per dedicare più tempo a loro. Una scelta controcorrente, specie per un uomo, fatta ribaltando una scala di valori dove spesso, in alto, ci sono la carriera, il successo, i soldi.

Abbiamo pensato che fosse appropriato ricordare questa scelta, in modo particolare, durante la gara dei bambini il sabato pomeriggio.  Isa e altre mamme ci hanno quindi aiutato a organizzare la Sgambettata; con il loro contributo abbiamo realizzato le magliette per i “ragazzi in gamba”. Ci ricorderanno il legame così profondo che lui aveva con i suoi piccoli, che insieme a tanti altri correranno per le vie di Intra.

Forse il filo che idealmente lega tutti noi, popolo della Maratona, a questo ragazzo qualunque diventato un uomo speciale, è la capacità di fare scelte non scontate, di avere progetti, sogni, dove l’unica cosa che conta davvero è stare bene insieme.

Per questo, quest’anno, STEFANO CORRE CON NOI.       

Adriano

Ultima modifica
Visite: 6156
0

b2ap3_thumbnail_maratona-005_20140519-222506_1.jpgUna squadra così sulle creste non si era mai vista!!!

b2ap3_thumbnail_maratona-007.jpg un lavoro fatto con precisione scientifica...

b2ap3_thumbnail_maratona-008.jpg Anche il Patron impegnato duramente!

b2ap3_thumbnail_maratona-010.jpg Quando non c'è vento ci pensiamo noi...

b2ap3_thumbnail_maratona-011.jpg La salita è dura ma non ci ferma nessuno!

b2ap3_thumbnail_maratona-012.jpg Il nostro lago e la "capitale" sullo sfondo

b2ap3_thumbnail_maratona-017.jpg Solo una piccola idea di quello che vedrete in gara....

...e una riflessione finale: ma dopo un nuovo percorso così, cum a fem a turnà indrè ????? 

Ultima modifica
Visite: 2372
0

 

40^ Maratona della Valle Intrasca - 8^ Maratonina: 13 giorni alla partenza, siete pronti?


Carissima/o

Maratona della Valle Intrasca - 40^ edizione
Eccoci ancora qua....
Mamma mia oltre 230 coppie ......e ancora sale !!!!
Da non credere quest’anno ci volete proprio fare sognare !!
Se è così che deve essere allora ragazzi non fermatevi continuate a iscrivervi e fateci sognare davvero !!!
Domenica mattina sopralluogo con il “patron” sul percorso per vedere il tratto che da Pala scende a Miazzina che era quello che ci dava più preoccupazioni perché le nevicate di quest’anno avevano provocato la caduta di parecchie piante che di fatto rendevano impossibile il passaggio.
Ebbene i ragazzi del Servizio Forestazione della Regione Piemonte hanno fatto il miracolo !!! Il percorso è pulito ed in ordine… grazie siete sempre grandi !!
Ed ora un po’ di notizie dal mondo della corsa.
Scorrendo la lista degli iscritti compaiono già i nomi dei primi atleti di spicco: si sono iscritti Alberto Comazzi – vincitore di due edizioni – in coppia con Ennio Frassetti vincitore di una edizione e secondo lo scorso anno.
Maratonina della Valle Intrasca - 8^ edizioneTra gli uomini molte delle coppie classificate nelle prime dieci della passata edizione ed anche qualche nome di spicco come Livio Tretto più volte nazionale di ultratrail.
Parecchi nomi di spicco tra i “local” per cui si preannuncia battaglia !!
Non vogliatecene se non siete citati ragazzi ma siete veramente tanti e quindi è difficile recuperare i tempi e le prestazioni di tutti; ma forse è meglio così qualcuno di voi – lo so – quatto quatto sta preparando la grande prestazione e ci stupirà il 1° giugno.
Dove invece si preannuncia battaglia serrata fin dalle iscrizioni è tra le coppie miste:
i due fratelli volanti di Aurano – campioni local - Manuela “Manu” Brizio e Mauro lanciano il guanto di sfida ad altre agguerritissime squadre (anche qui se ne dimentico qualcuna non vogliatemene) come quella di Scilla Tonetti (terza classificata alla mitica Tor de Geants) con Enrico di Lullo e Cecilia Mora – più volte vincitrice a Verbania – con Andrea Defrancesco; dell’ultima ora l’iscrizione di un’altra coppia di big Alfredo Fasolo – vincitore assoluto di più di una Maratona– e Michela Piana campionessa di corsa in montagna e sorella dell’altrettanto famoso Rolando che un giorno o l’altro vorremmo vedere cimentarsi sui sentieri della Maratona.
Saranno loro a giocarsi i posti sul podio oppure anche qui è nascosta la sorpresa ?
Il 1° giugno tutti i misteri saranno svelati e quindi non mancate in piazza numerosi atleti o tifosi che siate !!!!
Anche perché stiamo preparando qualcosa di veramente eccezionale per chi starà in piazza ma non ve la dico perché non è che si può sempre raccontare tutto.
Non vi preoccupate se i pallini verdi ancora non li vedete Antonella ed Alida – due a cui non scappa nulla - stanno lavorando alacremente per sistemare tutte le iscrizioni con documenti, certificati, bonifici ecc. ,ecc, ...

Concorso 'La pica da legn' - 1^ edizione

Nel frattempo fervono i preparativi per tutte le manifestazioni di contorno:
in dirittura d’arrivo la prima edizione de “La Pica da Legn” gli oscar verbanesi della montagna. Appuntamento quindi il 30 maggio per vedere la montagna nelle immagini e nelle parole dei protagonisti.
Le adesioni ci sono e sono veramente di alto livello quindi si preannuncia una serata di grandi emozioni e di immagini mozzafiato.
Il sabato come sempre  giornata dedicata ai più piccoli con teatro, arrampicata, corsa e tanto, tanto divertimento !!
Avanti quindi iscrizioni in massa perché – ricordiamolo – alla scuola più numerosa andrà un premio destinato all’acquisto di attrezzature per lo sport.
Elementari e medie di Verbania e dintorni siete avvisate, vogliamo una piazza che ribolle di entusiasmo dei nostri piccoli campioni !!
Alla sera concerto con i Folkamiseria ed anche qui non sbagliamoci, tutti in piazza che si balla !!!
Sgambettata dei bambini - 5^ edizioneAlla domenica, dopo la premiazione via alla “baraonda festival” con un sacco di novità tra cui – udite udite – un contest di boulder, ancora tanta musica e allegria per festeggiare i nostri primi quarant’anni.
Insomma la tensione cresce, le cose da fare sono tante ma al venerdì (mi sa anche dal mercoledì da ora in poi) l’atmosfera è rilassata e le cose marciano spedite.
Vittorio il vestito della festa l’ha trovato, Agnelli e Tuschi - i ras del Percorso - stanno definendo postazioni e ristori, Cinzia sta ultimando il menù dei ristori mentre Fofo and the Pacian’s quello della festa, Marcello è talmente tranquillo sulle questioni informatiche che quest’anno fa la Maratona !!! (.... speruma in ben ); l’unico che si aggira sempre più stressato è Alberto il patron ma si sa … lui è il patron.... !!!!
A ridosso della gara l’ultima news con le notizie finali nel frattempo raga ... allenatevi duro ma soprattutto, sti su alegar !!!!
Zagor lo spirito con la biro
Corri quando puoi, cammina quando devi, striscia se serve; ma non mollare mai!
 

 

www.maratonavalleintrasca.it ®

Ultima modifica
Visite: 2604
0

Siamo qui a lavorare per voi e la soddisfazione di vedere 200 iscritti, con un anticipo di 15 giorni ripetto all'anno scorso, ci fa passare la stanchezza... GRAZIE A TUTTI !!!!!

Ultima modifica
Visite: 2171
0

1^ edizione del Premio "La pica da legn"


Carissimi,

nell'ambito della 2^ Festa della Montagna ... al lago, manifestazione organizzata in concomitanza con la 40^ edizione della Maratona della Valle Intrasca, la nostra sezione Verbano Intra ha istituito la 1^ edizione del Premio

"La pica da legn"

un Concorso che ha come obiettivo quello di premiare alpinisti, escursionisti ed esploratori che si sono contraddistinti nelle attività di Alpinismo, Sci alpinismo, Viaggi avventurosi in Italia e all'estero.

Il Premio, consistente nell'oggetto artistico “la pica da legn”, lavorato a mano da artisti locali, verrà consegnato nel corso della cerimonia di premiazione che si terrà a Verbania Intra in Piazza Ranzoni il 30 maggio 2014 alle ore 21.00

La partecipazione al Concorso è aperta a tutti coloro che sono iscritti ad una delle sezioni del Club Alpino Italiano comprese le sezioni Nazionali Club Alpino Accademico e Guide Alpine.
Per partecipare è necessario presentare un contributo video (diapositive, immagini, video) della durata massima di 15 minuti riguardanti una o più salite alpinistiche, una o più gite sci alpinistiche, uno o più viaggi avventurosi, avvenuti negli anni 2013 o 2014.

I contributi video dovranno pervenire entro il 20 maggio 2014 alla sede del CAI VERBANO INTRA Vicolo del Moretto, 7 28921 Verbania Intra (VB) tramite servizio postale oppure consegnati direttamente alla sezione specificando dati anagrafici, telefono, indirizzo e-mail del partecipante e settore di partecipazione al Concorso.

Per informazioni:  segreteria@maratonavalleintrasca.it - 335 7437025

Ogni altro dettaglio è esposto nel Regolamento a questo link scaricabile.

Con i più cordiali saluti.
Il Comitato organizzatore della Maratona della Valle Intrasca

Ultima modifica
Visite: 2524
0
b2ap3_thumbnail_newsletter-maratona-della-valle-intrasca-cai-verbano.png

 

 

40^ Maratona della Valle Intrasca - 8^ Maratonina
65 giorni alla partenza, vi aspettiamo!

 

b2ap3_thumbnail_40-maratona-8-maratonina-5-sgambettata.jpg
 

 

 

Ultima modifica
Visite: 2405
0
 

Maratona della Valle Intrasca - 40^ edizione: si cambia!!!


Carissima/o Ammin BlogMaratona della Valle Intrasca - 40^ edizione


Eccoci ancora qua ragazzi….. mi dicono che questa news la stavate aspettando… perché? C’era qualcosa in sospeso? C’è qualcosa che dobbiamo dirci?
Eh sì ragazzi, qualcosa c’è …. Il risultato del sondaggio!!!!
Ebbene il Popolo della Maratona della Valle Intrasca si è espresso! 
Abbiamo raccolto le vostre risposte , le abbiamo contate , le abbiamo lette e rilette, ci siamo soffermati a considerare i commenti e le osservazioni che molti di voi ci hanno riservato, abbiamo ancora una volta parlato, discusso e ridiscusso, ma dopo tutto queste riflessioni ecco giunto il momento di dirvi che:

ragazzi si cambia!!!

La new potrebbe anche finire qui a questo punto, noi dovremmo comprare un elmetto e cambiare numero di telefono per difenderci dagli amici che ci conoscono e che non volevano cambiare e sperare che alla fine l’affetto che tutti noi proviamo per la nostra Maratona faccia il resto. Maratonina della Valle Intrasca - 8^ edizione
Ma non è nel nostro stile che in questi anni è stato estremamente attento alle esigenze di voi atleti, ai vostri suggerimenti e che, soprattutto ha sempre cercato di spiegare le motivazioni di ogni nostra decisione.

Ecco quindi i motivi che ci hanno spinto a prendere questa decisione rafforzando l'esito del sondaggio che ha visto prevalere con buon margine i “SI”:

1) Perché in questi anni la Maratona è cambiata più volte con la partenza dalla piazza, dallo stadio, poi ancora dalla piazza per finire con l’arrivo che ha abbandonato l’argine del San Giovanni a favore di Viale San Giuseppe; per non parlar delle deviazioni al Canile di Cossogno e dei vari ritocchi proprio in quella zona. Insomma tutto questo ci fa pensare che è la Maratona della Valle Intrasca in sé la tradizione e non il percorso, e che l’essenza della corsa è la salita al Pian Cavallone ed il ritorno ad Intra non la strada che si fa.
2) Perché una “Special Edition” è tale se ha delle novità e questa che mette in mostra i gioielli di famiglia – il Monte Rosa, il Lago, la Valgrande – per noi lo è. Se ci aggiungete la valorizzazione dei punti chiave del percorso come la conca del Pian Cavallone dove (ohibò un’altra novità) metteremo

il Gran Premio della Montagna

3) Perché – anche ascoltando i vostri suggerimenti – modificheremo in prossimità di Miazzina il percorso ( togliendo un pezzo di asfalto un po’ noioso e recuperando un tratto storico in mezzo al paese ) il percorso risulterà più lungo di 2,430 Km circa (diventando quindi di Km 35,030 con dislivello positivo e negativo di 1634 m)…. E non dite che questo vi spaventa!!!
4) Perché questa aggiunta non snaturerà lo spirito della Maratona che è una corsa in montagna per tutti che privilegia atleti completi in grado di muoversi con efficacia su tutti i terreni.
5) Perché in questi anni molti di voi hanno fatto proposte – dalla corsa singola, alla staffetta, alla sky marathon – che si avrebbero determinato un vero cambiamento.
6) Perché ragazzi – diciamocelo – questo NON E’ UN cambiamento, ma solo una deviazione del percorso che alla fine piacerà a tutti perché sarà pur vero che, come qualcuno ci dice, chi corre non si guarda in giro, ma se TUTTI all’arrivo ci dicono di quanto era bello l’ambiente della gara forse un’occhiata qua e là qualcuno riesce a darla!!!

A queste motivazioni – last but not least - si aggiunga anche il fatto che nel sondaggio la maggior parte delle risposte era favorevole al cambiamento…..
Quello che ci preme sottolineare è che questa decisione non è pro o contro nessuno, ma un tentativo di migliorare, di rendere la nostra Maratona sempre migliore e più piacevole. 
Ci rendiamo comunque conto che l’argomento ha creato una certa discussione - tant’è che ad un certo punto ci siamo detti ‘azz…. Ma allora sta maratona acchiappa!!! – per cui vorremmo continuare a confrontarci soprattutto con chi preferiva che tutto rimanesse come prima perché pensiamo che il confronto sia il sale della vita. 

Sgambettata dei bambini - 5^ edizionePer cui ragazzi questi sono i nostri telefoni:
Alberto ( il patron ) 348 8564840
Massimo ( Zagor ) 335 7437025
Chiamateci e continuiamo a parlarne. 


E adesso come sarà ? 
Alberto il patron – da quando la notizia è trapelata - ha mandato la famiglia al mare e gira con la scorta, Antonella dice che è in settimana bianca ma pare sia definitivamente espatriata, Vittorio è a Sochi ufficialmente per lavoro in realtà anche lui in fuga, Agnelli e Tuschi hanno detto che uscivano per un ricognizione sul percorso ma pare che abbiano trovato rifugio in Valgrande, Marcello ha cambiato tutti i suoi profili nella rete per paura di subire attacchi di sky hacker…….. nel frattempo – finalmente una buona notizia – le coppie di atleti che sembravano disperse sono tornate ed hanno detto che beh sì, alla fine il percorso non è poi cosi male e che a pensarci bene si può fare !!!!
Io ragazzi adesso vi lascio perché - va bene che Zagor è Zagor – ma non è che tutti scappano e alla fine resto qua solo io !!!!!
Scherziamo ovviamente !!!! …sti su alègar nan !!!!!

Zagor lo Spirito con la biro

Corri quando puoi, cammina quando devi, striscia se serve; ma non mollare mai!

 

 

Ultima modifica
Visite: 2784
0

La 39esima se ne è andata, ci restano i bei ricordi dei giorni di festa. Noi nostalgici è già un po' di tempo che ci troviamo in sede al Cai per parlar di quarantesima. In questo periodo riusciamo ancora a volare alto, a disegnare progetti, non ancora assillati dai tempi stretti, che arriveranno a breve. 

Ho pubblicato sotto (con un po' di ritardo, ma dobbiamo riprendere il ritmo.. ) la prima newsletter del 2014, che è già stata inviata il 20 gennaio a tutta la mailing list. Abbiamo chiesto la vostra  opinione sulla modifica del percorso, che potrebbe essere un modo, tra gli altri, di creare un'edizione "speciale" in occasione della quarantesima.

Per ora sono arrivate quasi 150 risposte, numerossissime, a dimostrazione di quanto interesse ci sia intorno all'argomento. Non vi anticipo nulla sulle opinioni, aspettiamo la settimana prossima.

Se qualcuno di voi non avesse ricevuto la mail  può ovviamente scriverci, oppure inserire un commento qui sotto.

Non aggiungo altro, Zagor ha già scritto abbastanza! 

Adriano

Ultima modifica
Visite: 2373
0

 

 
 

Maratona della Valle Intrasca - 40^ edizione


Carissimo/a 

Eccoci ancora qua raga …… cavoli appena il tempo di riprendersi e siamo già nel tourbillon !!!
Alberto il Patron comincia a dire che si sveglia di notte pensando alla Maratona e quindi è ora di accelerare (secondo noi è l’età, ma lui dice di no). 
Però il Patron ha ragione ragazzi, perché quest’anno la Maratona compie 40 anni e come ogni splendida Signora vuole festeggiare questa ricorrenza alla grande !!! 
Stiamo mettendo in cantiere una di quelle edizioni a cui non bisogna mancare per poter raccontare tra qualche anno 
“ …… quella volta in Piazza Ranzoni c’ero anch’io !!!....”.

Ma c’è qualcosa che agita l’ambiente dei runners e rende inquieti e trepidanti tutti…… è una domanda che serpeggia tra un allungo e una ripetuta, tra un medio e una discesa sterrata; la sussurrano le rocce al Pian Cavallone, rimbalza sulla scalinata di Intragna, scivola sul sentiero bagnato del Monscenù è una voce ricorrente, un dubbio atroce, una speranza, una maledizione:

“ma allora è vero, il percorso cambia ?”

Le voci si rincorrono incontrollate: c’è chi dice che si correrà in notturna, c’è chi dice che si raggiungeranno i 40 kilometri, c’è chi racconta di salite impossibili inserite nel percorso…… succedono cose strane qui a Verbania; coppie di atleti sono state viste girare sulle creste del Todem nella notte di Capodanno, altre sono partite per provare il nuovo percorso il giorno della Befana e non sono ancora tornate……… niente di tutto questo tranquilli!!!
Però l’idea c’è … Tra di noi - come sempre - ci sono diverse scuole di pensiero al riguardo, ma la nostra idea non conta (o conta poco) quello che conta è sapere che cosa ne pensate voi che avete corso e che sicuramente ci sarete anche quest’anno.
Ecco quindi svelato il mistero: è colpa della voglia di festeggiare il compleanno come qualcosa di speciale, dell'aspirazione di volervi regalare una corsa ancor più bella, del piacere di pensare qualcosa di nuovo per voi, se ci arrovelliamo in pensieri e prove. Fin dalle nebbiose domeniche di novembre vaghiamo per i crinali alla ricerca della soluzione e forse abbiamo trovato una risposta.  
Se chiudendo gli occhi, provate a pensare di aggiungere circa 3 Km alla distanza e 134 mt di dislivello al su e giù, scoprireste che le gambe vi porterebbero a correre sulla panoramica cresta del Pizzo Pernice con scenari di tutto riguardo verso la Val Grande, la Val Pogallo, la cornice alpina (con sua Maestà il Monte Rosa) e ultimo, ma non ultimo, il nostro amato Lago Maggiore.  Il tutto su un tratto molto corribile che si stacca dal sentiero che scende dal vecchio rifugio del Pian Cavallone all'altezza del bivio per l'Alpe Curgei per salire al Pizzo Pernice; si prosegue per cresta fino ad oltrepassare la sella che conduce al Monte Todum(costeggiando l'arrivo del "Kilometro Verticale" che molti di voi corrono da anni il 1° maggio). Ancora qualche metro in discesa e poi si imbocca, per chi ne ha, di gran carriera, il tagliafuoco che conduce a Cappella Fina dove si ricongiunge al percorso originario.
In buona sostanza la gara diventerebbe di 35,6 km con 1635 mt di dislivello positivo e negativo.

Qualche sondaggio informale l’abbiamo fatto ma - tra innovazione e tradizione - crediamo che prima di prendere la decisione definitiva sia corretto sentire anche la vostra opinione. 
Per questo vi chiediamo di rispondere a
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   entro il 9 febbraio 
dicendo “SI : sono favorevole al cambio di percorso” oppure “NO : non sono favorevole al cambio di percorso”. 
   
Con l’occasione di questo sondaggio però vi auguriamo uno sportivissimo 2014 e vi preannunciamo che è ufficialmente aperta la 40^ edizione della Maratona della Valle Intrasca che - con annessi e connessi - vedrete sarà un’occasione da non dimenticare !!!!
Vi terremo aggiornati con la nostra newsletter mensile, con il blog e con le ultime sul sito che è in fase di lancio per l’edizione di quest’anno.

Nel frattempo … Vittorio cerca il vestito della festa per il pacco gara di quest’anno, Marcello so che è difficile, ma il sito deve essere più bello che mai,Mauro e Antonella è ora di tirare fuori la roba dagli scatoloni, Tuschi e Massimo il percorso com’è ??? tutto a posto???, Cinzia è vero che quest’anno ai ristori ci saranno anche le lasagne?, Foffo and the Pacian’s cominciate a mettere su l’acqua perché quest’anno sarà grande festa, Alberto - Patron - smettila di stressare perché è solo gennaio e già non ti sopportiamo più… e io ? beh…… io come al solito guardo, osservo e scrivo.
Ciao alla prossima.

Zagor lo Spirito con la biro

 
 

 

Ultima modifica
Visite: 2299
0

Ringraziamo

Regione Piemonte Provincia del Verbano Cusio Ossola Città di Verbania Comune di Cossogno Comune di Cambiasca Comune di Miazzina Comune di Intragna Comune di Caprezzo Parco Nazionale Val Grande Fondazione Comunitaria del VCO

I cookie ci aiutano a fornire in modo adeguato i nostri contenuti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Per saperne di più: informativa

Ok e continua
Su / Up